Centro per la procreazione assistita ProAndros

Opening Hours : Dal lunedì al venerdì 9;00-13;00 e 16;00-21;00
  Contact : 0883534731 Cell. 3398373637

Il miracolo della vita (prima parte)

http://www.proandros.it/wp-content/uploads/51.jpg

La fecondazione è l’incontro di due cellule: la cellula sessuale femminile, l’ovocita e la cellula sessuale maschile, lo spermatozoo.

La Cellula Sessuale Femminile: OVOCITA

Le bambine alla nascita possiedono un pool di 1-2 milioni di ovociti primordiali quiescenti, ma alla pubertà solo 300.000 saranno disponibili per essere utilizzati durante gli anni di vita fertile.

All’inizio di ogni ciclo mestruale, l’FSH, uno dei due ormoni prodotti dall’ipofisi che regolano la funzione riproduttiva, sveglierà e recluterà per la crescita 50 ovociti per volta ciascuno circondato da cellule a formare un follicolo. Solo il follicolo dominante, prevalendo sugli altri, proseguirà il suo sviluppo, allevando un ovocita nel suo seno.

Il 14° giorno del ciclo, sotto l’azione dell’LH, secondo ormone ipofisario, avverrà l’ovulazione: l’ovocita completerà la maturazione del nucleo e, rompendo la parete del follicolo, si libererà in cavità peritoneale con tutto il liquido follicolare, circondato, dal cumulo delle cellule della granulosa, che lo hanno avvolto e nutrito nei suoi primi 14 giorni di vita endofollicolare

Non andrà lontano…… le fimbrie tubariche lo intercetteranno e lo sequestreranno.

Così, l’ovocita, aiutato dalle correnti di fluido fra la cavità peritoneale e quella uterina e dai movimenti delle ciglia vibratili della parete tubarica, inizierà il suo cammino verso l’utero per incontrare lo spermatozoo.

La Cellula Sessuale Maschile: SPERMATOZOO

Il testicolo, l’organo deputato alla produzione degli spermatozoi e alla secrezione di testosterone , è suddiviso da sepimenti (pareti) fibrose in circa 250 lobuli.

Ogni lobulo è costituito da un groviglio di sottili tubuli seminiferi definita “rete testis” che si apre in un unico dotto collettore: l’epididimo, il serbatoio nel quale gli spermatozoi vengono raccolti e accumulati in attesa dell’emissione.

La spermatogenesi è il processo di fabbricazione dello spermatozoo che si realizza nelle pareti dei tubuli seminiferi, in 64 giorni e consiste in una progressiva trasformazione e differenziazione della cellula staminale, lo spermatogonio, in spermatocita di I, poi di II ordine, quindi di spermatide sino ad arrivare allo spermatozoo.

Lo spermatozoo è provvisto di un sacco che ricopre la testa: l’acrosoma, contenente enzimi indispensabili per perforare le membrane dell’ovocita e penetrarlo, e di una lunga coda che gli consente il movimento attivo, di tipo rettilineo e veloce.

Il prescelto

Gli spermatozoi sono deposti in vagina durante il rapporto sessuale in centinaia di milioni, ma solo l’1% sarà capace di superare la cervice ed entrare in cavità uterina.

L’utero contraendosi spingerà gli spermatozoi verso l’ampolla tubarica, dove arrivando ad ondate successive, circonderanno l’ovocita, agitandosi nel tentativo di penetrarlo e facendolo roteare con i movimenti della lunga coda flagellata.

Solo 1 di essi riuscirà a perforare la membrana pellucida dell’ovocita…. Il prescelto supererà questa barriera che subito dopo si chiuderà definitivamente dietro di lui diventando istantaneamente impenetrabile a tutti gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *