Centro per la procreazione assistita ProAndros

Opening Hours : Dal lunedì al venerdì 9;00-13;00 e 16;00-21;00
  Contact : 0883534731 Cell. 3398373637

Desiderio sessuale

http://www.proandros.it/wp-content/uploads/32.jpg

(il desiderio è la tristezza per la mancanza della cosa che amiamo).

Il desiderio sessuale costituisce la dimensione più sfuggente della sessualità umana.

Secondo Spinoza, “il desiderio è la tristezza che riguarda la mancanza della cosa che amiamo“. In questa definizione filosofica ma anche poetica sono impliciti tre aspetti:

  1. il senso di una mancanza:  di un qualcosa che non possediamo ma che vorremmo avere e che in diversa misura ci completa.
  2. la tristezza: questa mancanza ci addolora, si fa sentire come un bisogno. Abbiamo bisogno di ciò che ci manca per ristabilire un benessere, un’omeostasi psichica e biologica; ovvero il desiderio sessuale ha una valenza “omeostatica” quando ristabilisce un equilibrio psicofisico dopo l’acuirsi e l’esaurirsi della spinta sessuale istintiva, o “antiemostatica” quando è volto alla rottura di un equilibrio precedente attraverso la ricerca di nuove esperienze e nuove relazioni.
  3. l’amore: è difficile parlare di desiderio senza parlare di amore. Il desiderio sessuale inteso come spinta istintiva è fortemente legato ai propri sentimenti e al tipo di relazione affettiva che si stabilisce con l’altro, aspetto questo particolarmente evidente nella percezione femminile del desiderio, in cui la dimensione emotiva, psichica  dell’intimità è percepita come altrettanto, e a volte più importante di quella fisica.

Vale la pena leggere un piccolo testo rivoluzionario: “ Tre saggi sulle teorie sessuali” ( Freud, 1905 ), per capire che la sessualità è fondamentale non solo per l’adulto ma anche per il bambino e la sua crescita: senza una adeguata esperienza di piacere che è da subito sessuale, perché è soddisfacimento dei bisogni di un piccolo corpo tutto erotizzabile, non si diventa persona. Perché, senza l’esperienza del piacere, non si avvia uno sviluppo psichico adeguato, e lo sviluppo fisico subisce blocchi e patisce disfunzioni.

Il soddisfacimento fisico del piacere è fondamentale nello sviluppo psichico dell’uomo, il neonato sin dai primi momenti di vita si presenta come un corpo libidico caldo di appetiti, affamato di amore, a caccia di vita che trova piacere nell’intimo rapporto fisico con la madre.

Piacere quindi come fondante dello psichico che avviene grazie allo scambio tra due corpi ( relazione fisica tra due individui ).

Pertanto, la vita va pensata in termini affettivo-relazionali,  infatti soltanto provando a vivere appieno gli affetti della  relazione con l’altro all’uomo si offre la possibilità di conoscere la vita, il mondo e di dar loro un senso.

La passione calda dell’uno, ascoltata e rimandata dall’altro, permette il percorso fondamentale dallo stato di bisogno, al soddisfacimento fisico e psichico, al desiderio, al sogno e al pensiero.

Il piacere, noi uomini lo inseguiamo sempre, nelle sue incessanti metamorfosi.

Quando finalmente riusciamo ad afferrarlo, fugge via . Ogni incontro diventerà una fuga.

Pare che, proprio da questo gioco di presenza-assenza, nasca e continuamente rinasca il desiderio umano.

La legge dell’economia libidica dice che senza castrazione, ovvero senza astinenza,

senza   controllo delle pulsioni sessuali, non c’è nessun desiderio e senza

desiderio nessun piacere.

Attendere dunque, limitarsi, tesi alla costruzione della conquista, godere, perdere, per

poi  attendere, di nuovo.

Solo gli oggetti di un bisogno che impariamo a differire possono diventare oggetti di desiderio….

Abbiamo tentato di tutto per evitare questo cammino: credendo di sovvertire le leggi dell’economia libidica abbiamo fatto la liberazione sessuale. Come se la sessualità resa facile potesse diventare assolutamente bella, fonte di piacere continuo. E abbiamo dovuto constatare che così il desiderio sparisce e le potenzialità simboliche alla base del pensiero umano si indeboliscono.

Così le funzioni e le disfunzioni sessuali vanno viste alla luce di questo percorso di soddisfacimento.

Se nessun piacere viene goduto, allora lo sviluppo sarà davvero difficile, la posizione di quella persona nel mondo, la sua comunicazione, saranno inautentiche, i problemi sessuali che sono l’aspetto visibile dei problemi di relazione, molteplici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *